domenica 15 gennaio 2012

L'Oréal: the insider tip

Ripropongo un commento al post "Le navi scuola del Marketing: L'Oréal" scritto da "Product Manager @ L'Oréal". Il commento è molto utile, in quanto risponde in maniera trasparente, puntuale ed esaustiva alle domande iniziali, ma soprattutto viene da un PM L'Oréal con 3 anni di esperienza in azienda quindi le informazioni hanno un alto grado di attendibilità. 


Qui di seguito le 3 domande iniziali per facilitare la lettura:
1)       Perché dovrei scegliere L’Oréal per avviare la mia carriera nel marketing?
2)       Come si accede e come si struttura lo stage in L’Oréal (progetto tipo, rimborso, possibilità di assunzione al termine dello stage...)? Esistono altri canali per essere assunti in L'Oréal diversi dallo stage?
3)   Quali sono i tempi, i passaggi e le competenze necessari per diventare brand manager in L'Oréal?

"..ciao Brando, riprendo il tuo commento "alcune domande han trovato risposta" per cercar di completare il giro, andando con ordine sulle domande e presentandomi 1attimino prima per dare qualche riferimento in più.

PM di Mktg Operazionale all'interno della Divisione Mass Market da 3anni.
L'Oréal non è stato il mio primo lavoro, ma quasi.. ho iniziato prima con 1stage in un'azienda sempre di health&beauty, più piccola (500mln€ di fatt. annuo circa) e con business model diverso: rete di vendita soprattutto diretta, franchising, presenza nei grandi magazzini.. diciamo un'azienda alla Body Shop, Lush, Erbolario..

Passando alle risposte alle tue domande:
1. Beh.. tanti motivi, molti probabilmente condivisi con le altre "navi scuola": avere una visione larga del marketing del largo consumo da subito, approfondendo molti aspetti che in altre realtà sono necessariamente meno trattati o riservati a livelli più alti del management (ricerche di mercato ad hoc, panel quantitativi, media.. nota sui commenti precedenti: effettivamente l'Oréal è tra i top spenders.. quindi a livello di pianificazione media c'è molto da vedere e imparare; a livello di definizione creativa, lo sviluppo della pubblicità TV e Stampa tabellare è effettivamente prerogativa del Mktg Sviluppo a Paris, quindi è più adattamento che non creazione.. ma seppur non completa come "scuola", direi che non c'è da fare gli schizzinosi a riguardo.. :)).
Motivi più unici di l'Oréal e quindi segmentanti forse: la possibilità di fare carriera velocemente (pro e contro!); un ambiente con processi meno rigidi e inquadrati, che puntando molto sulla flessibilità è più difficile da inquadrare ma che dà spazio a iniziative personali e proposte anche dal "basso"; un ambiente sicuramente giovane (conseguenza della velocità di cui sopra) che aiuta i neolaureati a inserirsi.

2. Io, come alcuni dei primi commenti, sono arrivato "classicamente" tramite il sito. Cito anche i vari giochi che le HR fanno con le varie università (Brandstorm, Reveal..) che per loro sono strumenti di reclutamento.
Per remunerazione di stage (600€ + alloggio opzionale in "foresteria") si è già detto tutto.
Sulle possibilità di assunzione, si è anche già sviscerato l'argomento.. di stagisti ne servono sempre, di posizioni aperte non ce ne sono sempre (a volte tante, a volte nessuna).. ma ci sono i cosiddetti periodi di "stage route" per assumere le persone che si vogliono tenere e aspettare che si liberino le posizioni a breve termine (diciamo 3/6mesi).
Sì esistono altri canali per essere assunti in l'Oréal diversi dallo stage. E' sempre stata un'azienda MOLTO focalizzata sulle risorse interne, con management cresciuto all'interno che fa strada in azienda.. ultimamente, ci si apre più verso l'esterno. Per più informazione sui canali alternativi, si veda google alla voce "headhunter" :)

3. Di fatto, la figura del Brand Manager in l'Oréal NON ESISTE! O almeno non la si chiama così.. una struttura mktg è tendenzialmente a 4 livelli:
- Stage o Assistant Product Manager --> laureando o neo-laureato;
- Product Manager (Junior o Senior, di fatto sono la stessa posizione.. non si vedono più ormai PM che rispondono ad altri PM) --> da neo-laureato a PM con 3-4 anni di esperienza;
- Group Manager --> esterni con almeno 5 anni di esperienza o interni anche in alcuni casi con 4 anni;
- Direttore Marketing --> con carriera interna e una buona velocità si può diventare DM di una marca non di punta anche dopo (soli) 10anni di carriera per quanto ho visto.. ma direi mediamente 12-14 anni di carriera, quasi sempre corredata da esperienza in Mktg Sviluppo/Zona all'internazionale + esp. Commerciale

Spero possa essere un contributo utile, anche se prolisso.
Mi rendo conto che magari l'ideale era che apparisse subito dopo la pubblicazione del tuo post, Brando, ma giustamente siamo occupati a preparare il "teatro" in questi giorni :)"

2 commenti:

  1. ciao brando, c'è un'email a cui contattarti?

    RispondiElimina
  2. ciao anonimo, puoi contattarmi a stivenup@gmail.com. Sennò mi trovi anche su facebook e twitter

    RispondiElimina